COME SPOSTARSI A BANGKOK-MEZZI DI TRASPORTO | PATENTE INTERNAZIONALE

da | Apr 22, 2020

Spostarsi in giro per  Bangkok è semplice avendo a disposizione diversi mezzi come metropolitana, autobus, skytrain, taxi e i famosi tuk tuk.

I metodi più economici e che vi permetteranno di evitare il traffico incessante sono lo Skytrain (BTS) e la metropolitana (MRT):

Lo Skytrain (BTS) (aperto dalle 6am alle 00am) è un treno sopraelevato che ha due linee: la Sukhumvit Line e La Silom Line.

La metropolitana (MRT) (aperto dalle 6am alle 00am) ha due linee, la blu e la viola.

L’ autobus lo escluderei, a meno che vogliate provare un’esperienza d’altri tempi. Finestrini e porte spalancate ma soprattutto bloccati nel traffico.

I tuk tuk sono ormai un simbolo della Thailandia, sfrecciano spericolati nel traffico a un costo decisamente più alto rispetto a quello che potrebbe farvi un taxista. Ma sicuramente è un’ esperienza da provare ! Mi raccomando contrattate il prezzo.

I Taxi come vi dicevo sono più economici rispetto ai tuk tuk  ma attenzione, proveranno a fregarvi anche loro non utilizzando il taximetro. State pur certi che il taximetro vi garantirebbe il prezzo più economico, se accettate il prezzo della corsa proposto dal taxista sarà di certo lui a guadagnarci.

Lo scooter invece non mi sento di consigliarlo, o comunque non qui a Bangkok. Noi lo abbiamo usato ad Ayutthaya e a Phuket senza problemi. Noleggiatelo solo se avete esperienza con il motorino, altrimenti risulterà un incubo immergersi nel traffico thailandese. Inoltre la guida è all’ inglese!

Se l’ intenzione è quella di noleggiare uno scooter o un auto non dimenticate che vi verrà richiesta la patente internazionale o comunque se non lo farà il noleggiatore potrebbe farlo uno dei posti di blocco per strada rischiando una multa. Chiaramente il posto di blocco fermerà voi e non il motorino che vi sfreccerà accanto con a bordo una famiglia intera, così per info.

Per saperne di più per quanto riguarda la patente internazionale, procedura, tempi e costi, date una lettura al nostro articolo  Informazioni generali | Organizzare un viaggio in Thailandia

Come raggiungere il centro di Bangkok da aeroporto Suvarnabhumi

  • Taxi:
    Il taxi è molto comodo e ha un costo di circa 10/15 euro compresi i pedaggi, con un tempo di percorrenza che varia tra i 30/60 minuti in base alle condizioni del traffico. Dovete seguire le indicazioni per il “Public Taxi” fino alle macchinette che vi rilasceranno un biglietto con il numero di corsia del taxi assegnato.

  • Airport Link:
    Questo servizio vi permette di raggiungere le fermate di Skytrain  e metro al costo di circa 1 euro.

Tutti gli articoli riguardanti la Thailandia:

Per saperne di più sulla Thailandia del Nord :

Per saperne di più su Bangkok :

Per saperne di più sulla Thailandia del Sud :

GIORGIA & GIANLUCA

 

Siamo Giorgia e Gianluca, viaggiatori e pattinatori per passione.

Giorgia: “È una bella giornata” è la frase che mi caratterizza, ogni giorno è buono per non stare in casa ma uscire e viaggiare.
Il mio compito è quello di trascinare Gianluca in ogni “pazzia” che mi salta per la testa.
Sono la voce che racconta i nostri itinerari di viaggio.

Gianluca: vittima dei miei “È una bella giornata”, ogni tanto spera in qualche giorno di pioggia per poter provare l’ ebrezza del riposo e del divano di casa. Con qualche buona scusa cerca sempre di scartare le mie proposte più impegnative, ma con pessimi risultati, si va!

TAGS

CATEGORY

RELATED POSTS

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIORGIA & GIANLUCA

 

Siamo Giorgia e Gianluca, viaggiatori e pattinatori per passione.

Giorgia: “È una bella giornata” è la frase che mi caratterizza, ogni giorno è buono per non stare in casa ma uscire e viaggiare.
Il mio compito è quello di trascinare Gianluca in ogni “pazzia” che mi salta per la testa.
Sono la voce che racconta i nostri itinerari di viaggio.

Gianluca: vittima dei miei “È una bella giornata”, ogni tanto spera in qualche giorno di pioggia per poter provare l’ ebrezza del riposo e del divano di casa. Con qualche buona scusa cerca sempre di scartare le mie proposte più impegnative, ma con pessimi risultati, si va!